TRICASE E TRICASE PORTO

salentotravels_tricase
Nel più profondo sud di Italia, nel basso Salento, sorge Tricase
, un borgo in cui chi ha la fortuna di abitarvi vede il susseguirsi di una serie di eventi e anche grazie alla bellezza di cui la natura ha dotato questo luogo, la primordiale esistenza di un mare cristallino. Un luogo che d’estate vede moltiplicarsi il numero degli abitanti grazie ad una ricca e vasta offerta turistica, qualità dei servizi e incantevole scenario sono la cornice perfetta di un turismo che è interessato alla scoperta non solo di questa zona ma anche di quelle limitrofe di altrettanta bellezza. Tricase dista circa 50 km da Lecce,Tricase dista circa 50 km da Lecce, è un’importante cittadina del Salento, e si affaccia sul mar Adriatico, il suo lungo litorale è meta di chi ha bisogno di ritrovare la natura, il verde, l’aria fresca che in una città è difficile ottenere. Tricase è una zona ricca di testimonianze storiche oltre che di bellezze naturali, la presenza di Menhir e specchie permettono di collocare la sua nascita in un’epoca molto antica anche se è difficile stabilire con esattezza l’anno della nascita di quella che diventerà poi una delle mete preferite nell’estate salentina.

Per tutta questa serie di rarità fa parte del club dei borghi autentici d’Italia, che d’estate si inondano di fiumi di turisti che si precipitano per accertare così tanta bellezza. Nessuno è mai andato via deluso o insoddisfatto da quello che ciò che viene offerto. Tricase non è interessante solo dal punto di vista delle marine ma anche sotto il profilo della cultura, questo borgo possiede, infatti, origini antichissime risalenti all’epoca dei feudi, il Medioevo, molto famosi sono, quindi, il palazzo e il castello residenza della famiglia che all’origine abitò questa terra baciata dal sole per moltissimo tempo. Da visitare assolutamente assieme alle tante architetture religiose e militari.  La cultura è il motore che muove il mondo, ma andateci piano, se avete bisogno di staccare la spina e rilassarvi, fate un giro per le principali marine: Tricase Porto e Marina Serra, nonché frazioni: Lucugnano e Depressa, di questo borgo che ogni anno fa innamorare migliaia di turisti. Il litorale di Tricase che racchiude all’interno le due marine, è caratterizzato da coste frastagliate e rocciose, e da scogliere ricoperte da folta vegetazione, la macchia mediterranea, con odorosi arbusti e piante sempreverdi, e in grado di offrire una vacanza balneare di qualità, in una terra antica, accogliente, a portata di tutti. Per chi è amante della vita sana, della buona cucina, della genuinità, dell’accoglienza e del calore delle persone, di una vacanza che permetta realmente di dimenticare i problemi, il litorale tricasino è quello che fa per voi.

Questo territorio rientra nel Parco Costa d’Otranto – Santa Maria di Leuca – bosco di Tricase, istituito dalla regione proprio per salvaguardare l’integrità di queste zone ricche di beni architettonici e specie di flora e fauna a rischio. Tricase Porto, è un rione di Tricase, conosciuto fino al 1992 come frazione, ed abitato all’incirca da meno di 300 abitanti. Le peculiarità di questo luogo lo rendono celebre sin dall’antichità, conosciuto, infatti sin dal 1400, oggi è in continuo miglioramento per far sì che si valorizzi e incrementi il flusso turistico non solo cittadino ma anche nautico, grazie al miglioramento del porto e degli attracchi per le navi che vi transitano.
Questo porto è racchiuso da spiagge, le cui acque variano da 2 fino a raggiungere i 7 metri di profondità, le spiagge sono delle vere e proprie perle di bellezza racchiuse da scogliere e grotte naturali, le cui acque cristalline sono la ciliegina sulla torta di un luogo già incantevole di suo. Ma anche qui è possibile trovare di più, è possibile visitare: la Torre del Sasso, un alta torre costruita per difendere la costa dagli attacchi dei turchi e saraceni, ma anche il Palazzo Principesco dei Gallone, la chiesa madre e il convento dei domenicani.

Anche Marina Serra non è da meno, il territorio caratteristico che si estende da Tricase fino a questa marina, si protrae lungo questo tratto di costa caratterizzandolo da scogliere, insenature, grotte naturali, lussureggiante vegetazione e mare cristallino.
Questa zona è nota anche per la presenza del Promontorio del Calino o Belvedere proprio in onore della vista mozzafiato che offre. Un’escursione che è impossibile non fare è quella presso la Grotta Matrona, una grotta naturale accessibile solo dall’acqua che nel corso del tempo ha scavato ed eroso la roccia rendendola molto particolare e molto vicino un’insenatura ricavata artificialmente, conosciuta come la Piscina. Ma l’insenatura naturale più misteriosa e affascinante proprio per le leggende e i miti che vi ruotano attorno è il Canale del Rio, a detta di molti scavato dal diavolo in una sola notte per gettarci dentro le campane del campanile per ripicca al principe della città che non aveva rispettato un patto con lui.

Visitare questo litorale, i borghi che si illuminano di lucine al calar del sole che si tuffa nel mare, passeggiare per le piazze che si riempiono della gioia di vivere è un’esperienza che lascia il segno dentro e sarà difficile ritornare alla vita di sempre a vacanza finita.
La certezza è che questi luoghi lasciano un posto speciale nel cuore dei temporanei cittadini, sì perché per gli abitanti del luogo non siete semplici turisti ma momentanei concittadini.