SANTA CESAREA TERME – CASTRO MARINA

santa_cesarea_terme_castro_marina
Meta di numerosi turisti che sono affascinati dalla purezza delle acque, ma non solo, anche per chi ha bisogno di una cura termale, Santa Cesarea Terme è la meta ideale per chi ha voglia di coniugare mare e salute, storia e architettura. Una cittadina poliedrica situata ad oriente, nel Salento, si affaccia direttamente sul mar Adriatico, noto soprattutto per la rinomata stazione idrotermale le cui acque e cure danno importanti benefici.
Ma non solo le terme, le acque, infatti, ricche di zolfo e altri sali minerali, hanno importanti proprietà curative oltre a possedere un incantevole fascino.
Camminare lungo le viuzze di questa cittadina è un piacere per gli occhi, immergersi nelle natura e scrutare dall’alto il paesaggio imponente che scende a strapiombo sul mare è un spettacolo unico per gli occhi. In questo luogo non c’è bisogno di parlare, si rimane stupefatti di così tanta rarità.
Il territorio di questo borgo è tipicamente pianeggiante, quello che invece lascia di stucco sono gli alti e frastagliati scogli che si gettano a picco nel mare ricoperti da una ricca vegetazione e arbusti fioriti. Le coste frastagliate, che nascondono grotte, faraglioni e piccole rientranze molto suggestive,  sono luogo di incontri che lasciano il segno.

Le grotte più importanti: Gattulla, Sulfurea, Fetida e Solfatara, non solo sono le più celebri, ma al loro interno sgorgano acque termale, le cui proprietà e benefici le rendono appetibili ai più.
Malgrado la costa di Santa Cesarea Terme è alta e rocciosa, con acque la cui profondità è notevole, esistono stabilimenti balneari privati che facilitano l’ingresso in acqua, tuttavia non è la località più indicata per i bambini essendo luogo adatto per gli amanti delle nuotate in acque profonde e per chi ama avventurarsi e arrampicarsi su per gli scogli che fanno da cornice ad un mare incontaminato. Nonostante sia un luogo di balneazione più impervia, la bellezza unita a natura incontaminata di questo luogo lo rendono ogni anno meta di numerosi turisti, anche curiosi di provare i vantaggi delle sue acque.
Le sfaccettature di questo centro di interesse storico culturale si riflettono anche nei riconoscimenti che ha ricevuto, infatti, Santa Cesarea Terme, rientrando nel Parco Naturale Regionale Costa d’Otranto, è dichiarata zona protetta proprio per permettere la salvaguardia delle bellezze naturalistiche e storico-architettoniche del luogo.
Anche la storia di questo luogo è fondamentale, poiché già dall’antichità erano noti i benefici delle acque termali e sono state, ma in realtà lo sono tutt’oggi, la primaria fonte di ricchezza di questo paese. Tuttavia la posizione poco favorevole ha fatto si che gli insediamenti ritardassero, ciononostante Santa Cesarea Terme ha poi recuperato e sviluppato un percorso storico degno di questo nome, infatti è dotata di ben quattro torri costiere cinquecentesche che fungevano da protezione alla città dai possibili attacchi dei pirati saraceni.
La struttura civile più rinomata e presente in molte raffigurazioni e soggetto di numerosi souvenir è Villa Sticchi, che si erge imponente su di uno sperone roccioso. La peculiarità di questo palazzo sono le lavorazioni in pietra leccese ad opera di maestri artigiani locali e i suoi vividi e accesi colori che spaziano dal celeste al bordeaux, la sua maestosa cupola è visibile da ogni punto della città ed è divenuta il simbolo di questo borgo.

Spostandosi verso sud si incontra Castro Marina quartiere di Castro, che si sviluppa dalla parte al di sopra del livello del mare fino al porto, questo quartiere da molti confuso come frazione a parte è in realtà un prosieguo di Castro con il quale si intreccia e forma un unico agglomerato. Situato lungo il litorale salentino è fonte di esperienze uniche a chiunque ne faccia visita.
Utilizzato in antichità come porto e scalo commerciale, oggi perdendo la sua originaria funzione diviene centro di interesse turistico e ogni anno accoglie migliaia di visitatori che rimangono affascinati dalla conformazione del borgo, ma anche dalle spiagge e paesaggi che fanno da sfondo alla meraviglia di cui la natura ha fatto dono.
Anche Castro Marina è caratterizzata da scogliere frastagliate e insenature e piccole calette che nascondono al loro interno grotte e scogli da cui tuffarsi per immergersi in un’acqua fresca e pulita. Indicata soprattutto per i sub e gli amanti delle immersioni poiché i fondali nascondono perle di vera bellezza.

La vera punta di diamante di questo luogo è la Grotta della Zinzulusa, che tra le tante presenti in questo luogo è la più rinomata, ideale la visita con escursione da effettuarsi in barca, per poi approdare su di una piccola spiaggetta presente all’interno della grotta e poter ammirare le stalattiti che pendono dal soffitto roccioso.
Questa grotta è idealmente suddivisa in tre zone: ingresso, cripta e fondo, all’interno è caratterizzata dalla presenza di acque che si alternano tra marine e dolci, limpidissime ma fredde. Anche la varietà di flora presente è notevole, la presenza di numerosi organismi la rende incontaminata e selvaggia. La grotta tuttavia necessita di particolare tutela essendo esposta a particolari rischi dovuti alla criticità delle grotte carsiche.
Insomma, che si tratti di Santa Cesarea Terme o Castro Marina, che voi ci andiate per il mare o per la natura incontaminata, il Salento non delude mai.