Archivio mensile:aprile 2015

GALLIPOLI, PERLA DI VERA BELLEZZA

gallipoli_salentotravels

Gallipoli, ridente borgo che da il suo meglio in ogni viuzza, da ogni angolazione si decida di guardare a questa cittadina si rimane sorprendentemente affascinati da quello che è in grado di offrire una così variegata città. Dal mare, al centro storico, per finire al porto, Gallipoli è molto di più di quello che un turista si aspetterebbe di vedere. Che sia inverno o estate, questo luogo incantevole lascia di stucco proprio perché polivalente. Le attività che è possibile svolgere sono molteplici: dalla nuotata nel mare trasparente, all’escursione nelle marine limitrofe, per finire in una passeggiata nel borgo antico durante il fresco autunno alla scoperta di un posto dove la bellezza non conosce stagioni.
Appartamenti e case vacanza a Gallipoli: http://www.salentotravels.it/vacanze_puglia/case_vacanza_gallipoli.html
Gallipoli si affaccia sul mare Jonio, e proprio per le sue caratteristiche, è definita la “Perla dello Jonio”, la bellezza racchiusa in questo mare che fa da cornice ad una città antica che possiede quell’incanto tipico delle città medievali. Il profumo di mare che si sprigionare per le vie che si affacciano sul lungomare o sul porto, richiama ricordi e sensazioni che fanno viaggiare la mente verso esperienze mai provate prima d’ora.
Gallipoli è divisa in due sezioni, il borgo nuovo che si affaccia ad ovest ed è collegato tramite un ponte alla città vecchia, il centro storico, il cui sfondo è la costiera che racchiude questa porzione di città. Questa città è considerata una città storica del mediterraneo proprio per l’influenza che i vari popoli che ne sono approdati hanno lasciato, essendo porto di attracco di numerosi popoli che vi giungevano per cercare di conquistare il mediterraneo.
Di notevole interesse, naturalistico e non solo, è l’Isola di Sant’Andrea che si trova di fronte a Gallipoli, nella quale è possibile trovare delle specie di flora e fauna molto rare e protette come il gabbiano nero. Il litorale jonico sul quale si protende la città di Gallipoli è formato da numerose spiagge che si intervallano a scogliere che lasciano poi lo spazio a piccoli angoli nascosti di paradiso.
Il Golfo di Gallipoli, che parte da Lido Conchiglie a nord per poi finire a Punta Pizzo verso sud, racchiude un litorale vasto e lunghissimo, composto da sabbia fine e bianca.
Partendo dalla costa nord di Gallipoli incontriamo una serie di rinomati lidi che d’estate sono pieni di turisti ma anche di vip che scelgono questo borgo per le loro vacanze da sogno.
Poco lontano da Gallipoli troviamo Lido Conchiglie, una località per tutti i gusti dove, sabbia e scogliera si alternano facendo in modo che sia gli amanti dell’una che dell’altra possano godere di un acqua cristallina. I lidi, che si alternano a spiaggia libera, sono attrezzati per ogni necessità.

Procedendo verso sud sul nostro percorso incontriamo Rivabella la cui spiaggia è resa più fresca e salubre dalla vasta pineta che circonda questa località. Perdersi tra la flora, gli arbusti profumati e la macchia mediterranea assieme alle sue varietà di piante e alberi, è un toccasana.
Man mano che si procede verso sud si incontra la costa rocciosa composta da anfratti e calette che racchiudono dei luoghi magnifici per chi è amante delle nuotate in mare aperto. Queste scogliere lasciano poi spazio a scoglio via via sempre più bassi fino a ritornare al litorale sabbioso di partenza, soprattutto verso la località di Lido San Giovanni. Il mare pulito e incontaminato che troviamo in tutte queste località rende difficile avere un luogo preferito dove stabilirsi per tutto il periodo vacanziero, per questo sarebbe bello poter visitare tutto il litorale che costeggia Gallipoli proprio perché nella sua biodiversità si riscontra la vera bellezza.

Info per vacanze a Rivabella-Gallipoli: http://www.salentotravels.it/puglia/vacanze-rivabella.html

Altra spiaggia di approdo di numerosi turisti è Baia Verde, proprio perché è molto attrezzata per la ricettività ma non solo. Lo splendore di questo luogo è dato dal connubio tra mare, acqua cristallina e trasparente, chilometri di distese di sabbia finissima e una vasta pineta che grazie al verde dona il suo nome a questa località.
Offerta Vacanze Rivabella: http://www.salentotravels.it/puglia/vacanze-baia_verde.html

E proprio attraversando una pineta che si giunge, tramite un sentiero tra la natura dove è possibile camminare tra gli alberi e la macchia mediterranea, a Punta della Suina, una baia sabbiosa racchiusa come una perla e magnifica tanto che quasi ci si dimentica di essere in Puglia proprio per la sua somiglianza con una spiaggia di un qualche paese esotico lontano miglia dall’Italia. Eppure così tanta bellezza è a portata di mano.
A due passi da Casa nostra è possibile scoprire l’esistenza di un luogo esotico, quasi mistico, che ci lascia di stucco e ci offre uno spunto di riflessione perché a volte non ci rendiamo conto del patrimonio di inestimabile valore che il nostro Paese possiede.
Tra l’altro, la notevole presenza di pini D’Aleppo che fanno parte della macchia mediterranea, rende questo luogo importante dal punto di vista naturalistico a protezione della flora e fauna che all’interno ci vivono, tanto da essere dichiarata zona protetta compresa nel “Parco di Punta Pizzo”.
Punta Pizzo, eccoci arrivati un una delle zone più in del litorale, merito dei suoi paesaggi da mozzare il fiato che rende questo luogo meta di numerosi vacanzieri e luogo alla moda.
Sia che ci andiate per la storia, che per le fantastiche acque cristalline del mare che costeggia questa città, Gallipoli è un luogo che vale la pena di visitare. Alla riscoperta di una città storica che coniuga bellezza e movida, natura e divertimento, Gallipoli è la meritata Perla dello Ionio.

GASTRONOMIA PUGLIA

salentotravels_puglia_gastronomia
Da sempre ciò che viene invidiato al Salento e al sud in generale è la cucina
, fatta di sapori autentici, veri, naturali e sani. La dieta mediterranea, è stata iscritta nella lista del patrimonio culturale immateriale dell’umanità a cura dell’UNESCO, e grazie a questo importante riconoscimento l’Italia intera ha potuto vantare un notevole successo culinario nel mondo. Che sia di terra o di mare, i prodotti usati per la creazioni dei saporitissimi piatti tipici della gastronomia pugliese sono naturali e genuini, sapori che difficilmente vengono dimenticati. La cura messa nella selezione e scelta delle materie prima, la freschezza e la naturalità della preparazione delle pietanze ha fatto della dieta mediterranea, l’alimentazione fortemente consigliata a chi desidera condurre uno stile di vita sano. Ma non solo cibi “bacchettoni” che si prendono cura del nostro corpo come le verdure, gli ortaggi e la frutta, ma anche cibi che rallegrano come: il pasticciotto e la pregiata gamma di vini provenienti dalle locali vigne.

La gastronomia in Puglia spazia in più settori affrontando gusti e sapori diversissimi tra loro, ricevendo un forte successo, soprattutto tra i turisti internazionali. La diversità si riscontra anche tra le province, così i piatti che assaggerete in provincia di Bari, Brindisi e Taranto, città adagiate sul mare saranno diverse da quelle proposte in provincia di Foggia e Lecce, città di “terra”. Ma anche la stagionalità è motivo di diversità, infatti grazie alla somministrazione di prodotti sempre freschi, si predilige servire piatti che seguano la stagionalità degli ingredienti usati.

In estete e primavera, si prediligono piatti a base di verdure e pesce, mentre nelle stagioni più fredde: legumi, pasta fresca fatta in casa. Molto conosciute e diffuse sono le “Orecchiette con le cime di rapa” piatto tipico del barese. Ma molto apprezzate anche le “Orecchiette al ragù di carne di cavallo”, preparato utilizzando la salsa fatta con i pomodori dell’orto. Le “cicorie selvatiche con purea di fave” sono molto apprezzate soprattutto al nord dove le verdure selvatiche sono molto difficili da recuperare.

Ma anche le “pittole”, pastella salata fritta, e la “puccia”, il tipico pane cotto nel forno a legna, impiegato per la preparazione della “bruschetta”, dorata con aglio, pomodoro e olio extravergine di oliva. Tipici della cottura al forno sono i classici “taralli” con semi di finocchio e le “friselle”, un pane molto duro, che deve essere immerso in acqua per farlo rassodare e poi condito con pomodori e verdure di stagione. In casa è facile trovare tutt’oggi quelle che venivano conosciute come “massaie”, le moderne casalinghe che preparano amorevolmente la pasta fatta in casa, con farina di grano duro macinata nei locali impianti e prodotta con il grano coltivato nella campagna, e condita poi in vari modi, con sughi appositamente preparati o con verdure ma sempre tutto di stagione.Molto apprezzati anche i secondi piatti a base di carne, come le “bombette” con carne di agnello o fettine di cavallo cucinate in vari modi, la carne arrosto, la trippa con le patate.

Per poi passare al pesce, fresco, da ogni angolo di mare, i pescatori della zone ogni giorno offrono un’offerta di pesce e una varietà notevole, la scelta è varia e saporita come: orate, spigole, scampi e gamberi, ma anche: polpi, calamari e seppie. E il tutto senza spendere un capitale. La vicinanza al mare e l’onestà dei pescatori rendono l’acquisto del pesce una delizia per tutte le tasche. Anche i formaggi e i latticini lasciano una grande sorpresa e ammirazione una volta provati, una volta che si visita la Puglia non si può non assaggiare: il caciocavallo, la giuncata, la ricotta e la ricotta forte, la burrata, che tutti credono esclusiva della Campania, ma anche la stracciatella e la mozzarella fior di latte. Gli allevamenti di pecore e ovini sono presenti anche sul territorio pugliese.

Il tutto condito con dell’ottimo vino, rosso, rosato o bianco. La scelta e le varietà presenti sul luogo sono tantissime e ce n’è per tutti i gusti. Dal Primitivo di Manduria al Nero di Troia, dal Negroamaro al Moscato, da Leverano, città del vino, alle cantine di Albano a Cellino San Marco. La rinomanza di questi vini è nota su tutto il territorio nazionale e la genuinità dell’uva proveniente dalle vigne locali, rende queste varietà molto apprezzate. Per poi finire in bellezza con il dolce. Dal classico e intramontabile pasticciotto leccese con la crema, alle zeppole di San Giuseppe, dalle chiacchere nel periodo di carnevale, alle cartellate e “porcedduzzhi” nel periodo natalizio, tutti rigorosamente fritti e alcuni mescolati assieme al miele caldo, come la “copeta”, un dolce tipico, molto croccante a base di mandorle o nocciole caramellate.

E poi lo spumone, strato di pan di spagna, gelato, nocciole, canditi e gocce di cioccolato. Insomma, quando visiterete la Puglia il problema che non avrete sarà quello di rimanere a digiuno, anzi l’opposto, per seguire la dieta mediterranea e assaggiare ogni singola squisitezza locale, potreste tornare addirittura con un chiletto in più.
Relax e pancia piena in un’atmosfera di allegria e cordialità, in una terra dove il momento del pranzo, o cena che sia, è sacro!

Prenotazioni Bed and Breakfast nel Salento su http://www.villapapaleo.it